Esami di riparazione

A settembre si ricomincia. Io l’ho sempre vissuto come primo vero mese dell’anno. Vale però la pena trovare il tempo di fare alcune considerazioni a mente lucida prima di tuffarsi a capofitto negli impegni. Mi rivolgo in particolar modo agli amici commercianti, ai quali propongo un divertente esperimento: prendete la vostra macchina fotografica, scaricate le foto del mare (o dovunque siate andati in vacanza) sul vostro pc. Ora afferrate nuovamente il vostro apparecchio con la memoria libera, uscite dal negozio e cominciate a scattare foto, partendo dalla vetrina, cercando di catturare quello che potrebbe vedere un potenziale cliente intenzionato ad entrare nel vostro negozio. Non serve essere dei professionisti: basta scattare qualche foto a caso in progressione dalla vetrina verso l’interno del negozio. Tornate al vostro pc. Per rilassarvi un attimo, riguardate le foto delle vacanze. Prendete fiato. Ora esaminate l’ultimo vostro reportage fotografico. Siate iper-critici e severi con voi stessi: cercate di capire se si tratta di rumore digitale o effettivamente di sporco o polvere quando guardate le foto della vetrina, se il colore cianotico delle immagini pubblicitarie dipenda dalla luce ambientale o dal loro effettivo deterioramento dovuto ai raggi solari. Per quanto riguarda la parete espositiva, è colpa delle foto poco contrastate e mal esposte o effettivamente è scarsamente illuminata e non attrae particolarmente? Chiedetevi se non sarebbe meglio nascondere da qualche parte (ma anche buttar via) quei maledetti cartoni vuoti, se il banco di lavoro non vada riordinato perché sembra il tavolo dell’arrotino. A questo punto potete esprimere un giudizio inequivocabile sulle varie aree funzionali che compongono il vostro negozio: promosse o bocciate. Non è una cattiva idea cominciare un graduale rinnovamento a “step” del vostro punto vendita partendo proprio da quelle zone che non vi hanno convinto affatto. Sappiate che quello che avete appena visto e analizzato attentamente è quello che vedono, seppur distrattamente, i vostri clienti, i quali istintivamente proveranno sempre un senso di colpa irrazionale al momento dell’acquisto (“mi serviva davvero?” oppure “Non potevo risparmiare?”). Sarebbe opportuno bilanciare questa sensazione con un’esperienza sensoriale e di acquisto appagante, magari procurata proprio dal vostro negozio, progettato a regola d’arte da dei professionisti per trasmettere quell’extra “qualcosa”, fondamentale per garantire una sensazione di soddisfazione ed appartenenza. Lasciatevi ispirare dai frammenti di progetto che vi propongo qui di seguito.

Progetti realizzati in collaborazione con e per Equipe S.r.l.

floor plan and expo wall

expo wall01

floor plan and expo wall02

expo wall02

floor plan and expo wall03

expo wall03

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...