Incontro di sapori

Un flyer che ho realizzato per un evento gastronomico che infine non si è tenuto.

Nonostante ciò, penso possa tornar utile ricapitolare i vari step che ho seguito per realizzarlo, soprattutto per chi magari dovesse svolgere per la prima volta un tale progetto grafico, solo in apparenza banale!

01_flyer

Step 1: raccolta delle informazioni

Cosa ti serve sapere? Ti conviene farti le seguenti domande, oppure girale direttamente ai clienti:

1) Come si chiama l’evento?
2) Dove si svolgerà? A quale indirizzo?
3) In che giorno? A quale ora?
4) Quanto costa partecipare?
5) Chi lo ha organizzato? (Devo indicarlo?)
6) Dove posso reperire i loghi degli organizzatori/sponsor?
7) Devo indicare numeri di telefono, e-mail, indirizzi web o Facebook? Quali?
8) Devo inserire qualche indicazione/testo particolare? Quale?

Step 2:  il testo

Scrivi tutte le informazioni che hai ottenuto ordinatamente su un foglio di testo elettronico. Nel mio caso è stato il cliente a farlo per me e mi ha mandato questa bozza.

02_bozza

Step3:  scegli i colori

Non esagerare però! Scegli una palette di colori limitata, e verifica che siano in armonia tra loro.
(per fare questo puoi usare Kuler se vuoi). Nel mio caso ho usato dei colori “settembrini”: verde pallido e marroncino. I testi invece li ho lasciati in bianco, il colore che preferisco quando dovranno comparire sovraimpressi ad un fondo colorato o ad un’ immagine.

Step 4: i font e la gerarchia del testo

Anche in questo caso la semplicità è consigliata. Scegli un paio di font, al massimo tre. Cerca di stabilire una gerarchia tra i vari frammenti di testo, usa eventualmente anche maiuscolo e minuscolo, corsivo e testo sottolineato (ma anche qui vacci piano).

Step 5: comunica visivamente!

Cerca delle immagini che aiutino a ricordare il testo. Nel mio caso ho creato una composizione utilizzando le foto dei tre prodotti che si sarebbero dovuti degustare.

Step 6: componi il tutto

Fai degli scarabocchi su un foglio di carta: non devi emulare Giotto, ti basta trovare qualche soluzione da sperimentare. Fatto questo devi solo assemblare il tutto nel formato scelto (solitamente un A5).

Se sei stato bravo a conferire un ordine gerarchico alle composizione, e non ti sei complicato inutilmente la vita, il cambio di formato non sarà traumatico.
Io ad esempio ho utilizzato i principali elementi della composizione anche per la cover dell’evento Facebook che avrei dovuto creare. Unica avvertenza: stai attento alle scritte sovrapposte e alla sfumatura che Facebook inserirà nella parte bassa.

E con questo è tutto. I prossimi progetti che presenterò avranno a che fare con l’architettura
03_evento Facebook

Annunci

6 pensieri su “Incontro di sapori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...