Cartoomics 2016: un pagliaccio in mezzo a gente seria

E’ passata più di una settimana dalla kermesse milanese, tappa obbligata per ogni nerd che si rispetti residente nel centro nord della penisola. Ecco il mio resoconto: cosa ho fatto, chi ho visto, come e perché.

Joker

Siamo partiti da Varese distribuiti su auto diverse e a orari differenti, con l’intento di ricongiungerci proprio in fiera. Chi eravamo? I soliti amici del folle circo che ha sede al CrazyComics! Primo saluto obbligatorio a Cristina, che stava dando una mano alla sorella Monica, titolare di Shin Crazy Comics, al suo stand.

Poi le altre donne. Non le meravigliose cosplayer (qui qualche foto), sto parlando delle mie autrici preferite e di un’amica.

Barbara Baraldi

E’ autrice di romanzi e racconti. Qui trovate il suo sito ufficiale, qui invece il suo blog personale Scritture Barbariche.

Barbara è anche sceneggiatrice di fumetti: in fiera presentava il suo nuovo lavoro Torture Garden, per Edizioni Inkiostro. Poche pagine, per un inizio che lascia davvero il segno, o meglio… il punto di sutura. D’altronde lei è bravissima. La sua storia di Dylan Dog, La mano sbagliata, splendidamente disegnata da Nicola Mari, mi era davvero piaciuta molto e glielo dissi a suo tempo.

Si è dimostrata una persona simpatica e divertente anche dal vivo.

Paola Barbato

Con la mitica Paola Barbato! #cartoomics2016 #sergiobonellieditore #comicartevarese #crazycomicsvarese

A post shared by Simone Lucchina (@simonelucchina) on

Paola è scrittrice di romanzi, sceneggiatrice per il teatro, la televisione e il fumetto. Qui il suo sito. Esordisce su Dylan Dog e, da quel momento in poi, è sempre stata una degli autori di punta della testata, nonché la mia preferita. Con Paola potrei parlare per ore, sebbene non sappia quanto potrebbe gradire lei 😀

Ad ogni modo, in fiera era molto indaffarata perché presentava ufficialmente la sua nuova serie UT, disegnata da Corrado Roi. L’ho beccata in un raro momento tranquillo allo stand Bonelli. Solo quattro chiacchiere al volo: le ho fatto i complimenti per il suo Il Principe e il boia che ho letto recentemente, nonché per Ancora un lungo addio, che mi ha autografato.

L’albo in questione, che ho cercato invano in lungo e in largo per tutte le edicole di Varese, me lo aveva gentilmente portato Antonio Serra, direttamente dal suo ufficio. Ora porta entrambe le firme dei suoi autori: sono riuscito infatti ad intercettare anche il disegnatore Carmine Di Giandomenico allo stand Panini. Chissà se un giorno riusciremo a organizzare un incontro con lui nella saletta di ComicArte Varese! Sarebbe davvero bello, ma non succederà prima del 2017. Perché Carmine è impegnatissimo al momento. Incrociamo dunque le dita.

Lorenza di Sepio

Inizia la sua carriera come cartoonist su alcune serie animate e arriva al fumetto grazie alle strisce comiche Simple&Madama, pubblicate inizialmente sui social network e ora anche su volumi da Magic Press. Avete presente il concetto di viralità? No? Allora date un’occhiata ai numeri della sua pagina Facebook (qui).

Ilaria Mencarelli

Chi ha il coraggio di baciare il Joker? Ilaria!! 😀 #cartoomics2016 #crazypeople #joker

A post shared by Simone Lucchina (@simonelucchina) on

E’ redattrice e scrive su Bloggokin.it. Tiene anche un blog personale, Una buffa marchigiana a Milano, dove scrive principalmente di fumetti: lì troverete resoconti di conferenze, fiere, interviste e recensioni. E’ anche geologa, se non sbaglio, o lo sarà sicuramente a breve.

Cimeli, memomorabilia, nuove serie da leggere, amici e altro…

Il bottino lo vedete nella foto. Ci tengo a ringraziare Rossano Piccioni, Andrea Cavaletto Simone Delladio di Edizioni Inkiostro, nonché Emmanuele Baccinelli conosciuto proprio in fiera e autore dello sketch di Paranoid Boyd. Ah, su Lo Spazio Bianco (qui) trovate una sua bella e recente intervista.

Un saluto e un ringraziamento anche a Roberto Recchioni, Pietro Gandolfi e Nicola Genzianella.

Qui sotto invece una bella foto di Adriana Roveda, scattata durate la conferenza di presentazione di Torture Garden, che mi ha ispirato il titolo dell’articolo e che mi ritrae in mezzo ad autori e amici, gli stessi che spesso vengono ai nostri incontri.

Spero di rivederli tutti questo sabato, perché a partire dalle 15 sarà con noi Giovanni Freghieri, storico disegnatore di Martin Mystére e Dylan Dog. Qui il link all’evento Facebook per info e adesioni.

Ci vediamo sabato! 😀

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...